Arctic Roads
“NORVEGIA-SVEZIA-FINLANDIA”
CLICCA QUI PER I DETTAGLI

Tour stradale di 13 giorni con nostro accompagnatore in moto e trasporto moto.
Chi non ha il tempo di raggiungere la Norvegia via terra, potrà avvalersi del nostro servizio trasporto moto ed arrivare a Bodø in sole 4 ore di volo. All’arrivo, moto e bagagli saranno già in hotel. Grazie al servizio trasporto moto, i partecipanti hanno la possibilità di fare in 14 giorni un viaggio che ne richiede almeno 25.

Le tappe giornaliere sono state valutate e testate nei minimi dettagli dedicando molta attenzione non solo al tipo di strada ma anche al tipo di alloggio. Sono infatti state selezionate le strade più belle, i luoghi più spettacolari e gli alloggi più caratteristici. L’itinerario si svolge tutto al di sopra del Circolo Polare Artico attraversando Norvegia, Svezia e Finlandia. Oltre a toccare il mitico Capo Nord, si sofferma anche su Vadsø e Gamvik che sono rispettivamente il punto più ad Est e più a Nord dell’Europa continentale. In questo tour si attraversano diverse tipologie di ambienti come i fiordi, la taiga, la costa, gli arcipelaghi, le montagne, le pianure... Si dedica una giornata alla visita di Tromsø la “città” più a Nord del Mondo, si visitano le bellissime isole Lofoten, il luogo che i norvegesi considerano come il più bello e spettacolare del loro paese, nonché l’affascinante isola di Senja ancora inesplorata dai turisti.
CARATTERISTICHE TOUR

Tipo tour: per tutti
Fondo stradale: asfalto con brevi tratti di strada bianca
Livello difficoltà: facilissimo
Passeggero: ammesso
Moto: tour adatto a tutti i tipi di moto
Pneumatico: stradale
Pernottamento: bungalow ed hotel
Sistemazione: camera con servizi privati/condivisi
Trattamento: pernottamento, prima colazione nel caso di alloggio in hotel
Guida: nostra guida esclusiva
N° Partecipanti: minimo 10, massimo 12
Chiusura iscrizioni: 15 aprile 2017

PROGRAMMA

1) ARRIVO A BODØ
Partenza con volo di linea a arrivo all'aeroporto internazionale di Bodø. Incontro con la nostra guida e trasferimento privato nei bungalow del camping con minibus ad uso esclusivo.

2)  BODØ - NUSFJORD (LOFOTEN) (430 km)
Si percorre un tratto di E6 per arrivare all'attracco di Bognes. Da lì con un viaggio di circa un'ora si raggiunge Hinnøya, la prima isola dell'arcipe1lago delle Lofoten. Si prosegue verso ovest passando prima su Austvågøy poi su Vestvågøy, Flakstadøy ed infine Moskenesøy la quarta isola sulla quale si trova Nusfjord. Pernottamento nelle rorbuer, le palafitte dei pescatori molto accoglienti, e cena nel ristorante del porticciolo. Nusfjord, come la vicina Å I Lofoten, è un sito storico protetto nella sua integrità dal governo norvegese.

3) NUSFJORD - NUSFJORD (250 km c.ca)
Giornata dedicata all’esplorazione della infinita bellezza delle isole Lofoten. Ci spingeremo verso sud ovest toccando Reine città di pescatori incastonata in una delle baie più pittoresche del mondo e faremo tappa ad Å, villaggio-museo ed ultimo punto raggiungibile con la rete stradale delle Lofoten. Tornando verso nord est avremo molte possibili digressioni tra le quali la strada costiera che costeggia da nord Vestvågøy e Vestvågøy… Musei da visitare e botteghe con prodotti locali offriranno diverse possibilità di “shopping on the road”. La quiete e l’atmosfera ovattata di Nusfjord ci accoglierà per la seconda serata.

4) NUSFJORD - ABISKO NATIONAL PARK (370 km)
Puntando verso est, si attraversano di nuovo in tutta la lunghezza le isole Lofoten. Oggi, grazie ad una galleria di recente costruzione, è possibile raggiungere la terraferma senza doversi imbarcare. Si tocca Narvik per poi entrare in Svezia nell'Abisko National Park costeggiando l'enorme lago Torneträsk lungo circa 60 km. L'ambiente cambia repentinamente, dai pinnacoli di roccia in mezzo al mare delle Lofoten agli immensi spazi della taiga del Finnmark meridionale.

5) ABISKO NATIONAL PARK – KAUTOKEINO (390 km)
La giornata di oggi è una full immersion nell'ambiente del Finnmark. Si attraversano boschi, specchi d'acqua e praterie che da sempre sono il territorio del popolo sami. I confini politici sono davvero solo convenzionali, si passa senza soluzione di continuità dalla Svezia alla Finlandia per poi rientrare in Norvegia. Si visita Kautokeino che viene considerata la capitale della cultura sami.

6) KAUTOKEINO – VADSØ (370 km)
Si punta verso l'estremo nord-est. I paesaggi sfumano in boschi sempre più bassi e radi fino ad aprirsi sul Mare di Barents. Il confine con la Russia è molto vicino e dà a questi luoghi un tocco ancora più estremo, casomai ce ne fosse bisogno. Sosta a Vadsø, principale centro dell'area insieme a Kirkenes, nel cui porto è ancora possibile vedere il traliccio al quale Umberto Nobile ancorò il dirigibile Italia, prima della sua ultima spedizione verso il polo nord.

7) VADSØ - KJØLLEFJORD (490 km)
Al mattino escursione verso Vardø, il punto più ad est dell'Europa continentale, dal quale è possibile scorgere la costa Russa. Se le condizioni meteo e i tempi lo consentono, ci spingiamo oltre Vardø alla fine della strada asfaltata fino all'abitato di Hamningberg. La stretta strada attraversa una zona di rocce laviche offrendo scorci davvero spettacolari. Si ripercorre quindi a ritroso la penisola per l'unica strada possibile che attraversa Vadsø, e si ritorna nell'ambiente continentale per portarsi a sud della penisola di Nordkinn. Dopo un breve tratto costiero la strada sale su un altipiano offrendo paesaggi lunari costellati da una miriade di piccoli laghi. Un piccolo istmo consente di portarsi nella parte più a nord della penisola per raggiungere il faro di Gamvik il punto più a nord dell'Europa continentale (Capo Nordkinn).

8) KJØLLEFJORD – NORDKAPP – HONNINGSVÅG (450 km)
Si torna sulla E6 per un breve tratto fino al bivio per Capo Nord. La E69 regala splendide viste sul Porsangerfjord e saluti da centinaia di motociclisti, di ogni nazionalità, che tornano verso sud dopo aver coronato il sogno di una vita. Un tunnel sottomarino "non regala" invece il passaggio su Magerøya, l'isola sulla quale si trova Capo Nord.

9) HONNINGSVÅG – TROMSØ (490 km)
Percorreremo di nuovo il Porsangerfjord stavolta in direzione Sud e ci riporteremo sulla E6, che a queste latitudini può essere considerata ancora nel suo tratto "mitico". Infatti non solo rappresenta un punto di arrivo consentendo a tanti motociclisti di raggiungere Nordkapp, ma offre anche paesaggi stupendi. La scarsissima presenza di città o altri insediamenti, dona a questi luoghi una purezza decisamente "artica". Raggiungiamo Tromsø nel modo più spettacolare, ovvero infilandoci tra le isole-montagne che si intravvedono dalla E6 grazie a due traghetti, utilizzati per lo più dagli automobilisti locali, che di fatto sono una vera mini-crociera.

10) TROMSØ
Giornata relax dedicata all'indiscussa capitale dell'artico. Piena di giovani grazie alla sua università, Tromsø offre molti locali e negozi. Dopo tanti luoghi estremi un po' di civiltà di solito risulta gradita! A Tromsø ci sono anche diversi musei da scegliere per una visita, quasi tutti sul tema dell'artico. Polaria, con il suo spettacolare acquario ed il Polarmuseet, ricco di cimeli delle esplorazioni artiche, sono altamente consigliati. Potremo chiudere la giornata con quattro chiacchiere con i motociclisti locali che ogni giorno attorno alle 19:00 si radunano nella piazza centrale.

11) TROMSØ - HAMN I SENJA (150 km)
Da Tromsø, ci porteremo sull'isola di Senja, raggiungibile grazie ad un traghetto. Senja è la seconda isola della Norvegia per superficie, dopo Spitzbergen nell'arcipelago delle Svalbard. Praticamente ignorata da tutte le rotte turistiche, per la sua bellezza secondo molti non ha nulla da invidiare alle più famose Lofoten. Ci perderemo tra i pinnacoli della catena montuosa e pernotteremo in una suggestiva piccola baia.

12) HAMN I SENJA – BODØ (509 km)
La protagonista indiscussa sarà la E6 che in questo suo tratto nord, giocando spesso con il mare, mantiene una elevata spettacolarità. Ci avvieremo in direzione del Circolo Polare Artico e potremo goderci quello che per noi sarà il segmento finale del viaggio. A differenza di tutti coloro che, andando o tornando da Nordkapp, usano la E6 come una "autostrada ad una sola corsia", noi potremo permetterci di appassionarci fino in fondo ai suoi paesaggi davvero unici, che la rendono una delle più belle strade del mondo. Arrivati a Bodø potremo sistemare i bagagli consegnare le moto e, perché no, fare un po' di "decompressione" prima di lasciare il paradiso del mototurismo!

13) RIENTRO IN ITALIA
Trasferimento privato in aeroporto con minibus ad uso esclusivo e rientro in Italia con volo di linea.

Per informazioni:
Andrea - Tour Leader
cell +39 347 67 19 794
andrea@avventureinmoto.it